i2a istituto internazionale di architettura

Galleria Canesso Lugano
February 22, 2019
Zellweger arte contemporanea
February 22, 2019
Show all

i2a istituto internazionale di architettura

Limonaia di Villa Saroli,
viale S. Franscini 9, Lugano

Tel: +41 (0)91 996 13 87
info@i2a.ch
www.i2a.ch

Case Milanesi 1923-1973. Cinquant'anni di architettura residenziale a Milano

Fino al 10.05.2019

Inaugurazione della mostra alla presenza dei curatori Orsina Simona Pierini e Alessandro Isastia alle ore 17:30.

In quella stagione dell’architettura milanese che va dal primo dopoguerra all’inizio degli anni settanta, un'intensa sperimentazione ha ridisegnato la casa urbana nelle nuove dimensioni della città moderna.
L’interesse per gli anni d’oro dell'architettura milanese, il periodo che va dalla Ca’ Brütta di Giovanni Muzio alle ultime opere del Moderno negli anni Settanta, è in continua crescita. Studiosi, appassionati, ricercatori girano per Milano alla ricerca delle opere di Terragni, Ponti, Portaluppi, Lingeri, Asnago e Vender, Figini e Pollini, Caccia Dominioni, Bottoni, Gardella, BBPR, Zanuso, Magistretti e molti altri architetti che hanno reso Milano un museo a cielo aperto del Novecento.
A partire dalla ricerca confluita nel volume, recentemente pubblicato per i tipi di Hoepli, Case Milanesi 1923-1973, si propone di mettere in evidenza una selezione di una ventina di case che documenti con caratteri di esemplarità questi gloriosi cinquant’anni.
Una mostra che vuole illustrare, attraverso i disegni dei prospetti, piante e materiali d’archivio, gli aspetti compositivo-materici e spaziali delle più note case milanesi.

Aperitivo offerto, in collaborazione con FAI Swiss

© Immagine Stefano Topuntoli

i2a è, in Svizzera, l’unico forum di architettura e cultura urbana a sud delle Alpi e si dedica allo studio di tematiche legate al territorio, all’ambiente e alla realtà contemporanea. Consapevole del ruolo dell’architettura quale strumento di lettura e comprensione dei fenomeni odierni, l’istituto si pone come luogo di apertura e di dialogo interdisciplinare. Il futuro del territorio in cui viviamo riguarda tutti i cittadini: per dare ad ognuno la possibilità di essere partecipe della formulazione di una visione progettuale, i2a getta un ponte tra gli addetti ai lavori e la società civile, promuovendo conferenze, esposizioni e laboratori – anche per bambini. Nato nel 1983 a Vico Morcote come sede europea di SCI-Arc – Southern California Institute of Architecture di Los Angeles, i2a risiede oggi in Villa Saroli, nel centro di Lugano.