Spazio –1. Collezione Giancarlo e Danna Olgiati

La Colomba
March 15, 2018
A.P.A.rte, laboratorio artistico
March 15, 2018
Show all

Spazio –1. Collezione Giancarlo e Danna Olgiati

Lungolago Riva Caccia 1
6900 Lugano

Tel. +41 (0)91 815 79 80

info.menouno@lugano.ch
www.collezioneolgiati.ch

In programma durante Open Gallery:

Esposizioni in corso:
"A Collection in Progress"
Fino al 27.05.2018

Apertura prolungata fino alle 20:00. Ingresso gratuito.

 

L’allestimento A Collection in Progress, presentato lo scorso autunno unitamente alla mostra temporanea Livio Bernasconi – Carole Bove. Two Swiss American Artists, viene riproposto in primavera prendendo avvio, nella prima sala, proprio dall’opera dell’artista statunitense Bove, una delle più importanti scultrici della contemporaneità, tutt’oggi in situ e accostata adesso a opere del libanese Walid Raad e del tedesco Wolfgang Tillmans, protagonisti internazionali della ricerca artistica a orientamento sociale e qui presentati in un dialogo serrato con la Bove tra colori e scrittura. Ricordiamo che Carol Bove ha rappresentato la Svizzera in occasione dell’ultima Biennale di Venezia (2017), mentre sia Walid Raad sia Wolfgang Tillmans sono reduci da due importantissime retrospettive, rispettivamente al MoMA di New York (2016-2017) e alla Fondazione Beyeler di Basilea (2017).

Il percorso prosegue con una sezione dedicata al monocromo che spazia da Yves Klein a Irma Blank, da Piero Dorazio a Marca-Relli; segue un omaggio all’artista francese Arman con opere dei migliori anni ’60; l’allestimento continua con un capitolo sulla rappresentazione del volto con ritratti e autoritratti di Marisa Merz, Markus Schinwald, Jimmie Durham e Gino De Dominicis; in conclusione di percorso, dopo aver attraversato diverse sale, viene presentata una rivisitazione in bianco della ricerca del Gruppo Zero a confronto con Tauba Auerbach e il già citato Wolfgang Tillmans. In tutte le sale si potranno ammirare opere già note affiancate ad altre di più recente acquisizione: attraverso questo costante dialogo si esplicita la volontà dei collezionisti di trasmettere ai visitatori le proprie scelte ed emozioni, chiarendo così cosa significhi per loro A Collection in Progress.